Valutazione dell’investimento e Analisi del Costo del Ciclo di Vita – (LIFE CYCLE COSTING)

       

Ogni imprenditore è chiamato ad assumere rischi. Ciò è normale se i rischi sono stati opportunamente valutati. L’esperienza dimostra che molto spesso, in particolare nel settore delle costruzioni, i rischi connessi all’incertezza della valutazione di costi futuri sono sottovalutati se non completamente ignorati.

Possiamo assistere con varie modalità chi si accinga a compiere un investimento nel settore delle costruzioni facendo in modo che possa operare in maniera più informata e consapevole. Sia che si tratti di un’importante opera pubblica  o di un complesso immobiliare, sia che si intenda ristrutturare un impianto o un immobile.

Le principali fasi del processo

Valutazione preliminare con il cliente (Client Brief)

Si tratta di definire o verificare, in stretta collaborazione con il committente o ente appaltante, le ipotesi di base e i termini di riferimento  del progetto. Le scelte strategiche legate alla realizzazione dell’opera vengono definite utilizzando uno strumento di valutazione dell’efficienza economica, valutandone i costi nell’arco del periodo di studio definito, il costo del ciclo di vita, e uno strumento di valutazione socio-ambientale.

 Permette di individuare il costo medio dell’investimento iniziale e quello dei relativi oneri di gestione e manutenzione nell’arco del periodo di studio stabilito.( Piano economico finanziario di riferimento)

Progettazione di massima (Concept Design)

Sulla base delle scelte strategiche della valutazione preliminare vengono individuate le soluzioni tecniche progettuali compatibili ed esaminate le possibili alternative che possono essere confrontate tra loro per quanto riguarda gli aspetti tecnici, economico gestionali e quelli socio ambientali. In questa fase vengono definite le specifiche tecniche ed i capitolati di appalto dell’opera. Le tipologie edilizie per gli immobili i livelli qualitativi per impianti e sistemi di comando e controllo. Gli aspetti economici dell’investimento iniziale ( costo di costruzione) e degli oneri futuri di gestione e manutenzione sono meglio definiti  e permettono di stabilire un piano economico finanziario dettagliato.

E’ possibile associare un valore monetario alle scelte effettuate per migliorare la qualità socio-ambientale del progetto.

Progettazione esecutiva  di dettaglio (Detailed Design)

In fase di realizzazione dell’opera, in base a quanto definito in sede di progettazione di massima, vengono definiti gli aspetti tecnici di dettaglio legati alla fase costruttiva ma anche alle politiche gestionali e di manutenzione. Tali scelte sono registrate in un apposito documento elettronico ( Logbook) che costituisce la base dati di riferimento su cui effettuare i controlli di verifica iniziale in fase di collaudo dell’opera e sui cui registrare i costi futuri,  la loro origine e gli scostamenti rispetto alle previsioni di progetto.

Le tecniche di life cycle costing risultano particolarmente utili non solo nelle iniziative immobiliari e di project financing.   Esse trovano valida applicazione in ogni circostanza in cui è opportuno non limitarsi a considerare i soli costi di costruzione o di acquisto di un’opera ma anche quelli, spesso ben più significativi, originati dalla gestione e manutenzione nell’arco della sua vita utile, o comunque di un periodo di tempo di alcuni anni.Indipendentemente dal tipo di soggetto coinvolto: dall’ente finanziatore, al costruttore, all’impresa di facility management, fino all’utente finale, le scelte progettuali, costruttive e gestionali che permettano di ottimizzare il costo complessivo dell’opera e non solo quello di costruzione, come spesso avviene attualmente,  costituiscono un indubbio vantaggio competitivo, oltre che un notevole contributo alla “sostenibilità ambientale” dell’opera stessa.

Un investimento compiuto nelle fasi iniziali di un progetto di costruzione, può permettere di conseguire successive economie di gestione che , nell’arco di anni, raggiungono un ordine di grandezza ben superiore a quello dell’investimento iniziale. La valutazione dei rischi legati alla realizzazione del progetto permette inoltre di prevenire o mitigare situazioni e costi tali da compromettere i vantaggi economici e gestionali attesi.

Sulla base dell’esperienza accumulata nella gestione e realizzazione di importanti progetti internazionali siamo in grado di utilizzare al meglio le tecniche innovative derivanti dall’ attività di ricerca e sviluppo svolta  negli ultimi 15 anni nell’ambito del progetto Eurolifeform.

Sottoponeteci le problematiche connesse alla implementazione dei vostri progetti futuri, saremo lieti di esaminare insieme a voi le possibilità di collaborazione che vi potrebbero consentire scelte più consapevoli e risultati economici brillanti.

Per informazioni: info@ciseco.it

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: