Buoni e Cattivi, Idealisti e Realisti.

"Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi" (proverbio giapponese) “Tutti possono vedere che i russi sono gli aggressori e gli ucraini le vittime innocenti di questa guerra”. Questa è la frase ricorrente riferita dai media occidentali che si impegnano, senza risparmio di mezzi e di inviati, a documentare i fatti. A mio avviso... Continue Reading →

A proposito dell’Eccellenza

L’eccellenza non va intesa come uno status, un traguardo raggiungibile e certificabile; L'0ttimo. Ha poco a che vedere con il successo e la competizione. L’eccellenza è un modo di essere, una visione, il riferimento ideale che indica la direzione a coloro che si considerano sempre in viaggio e cercano, sinceramente, non l'affermazione momentanea ma il... Continue Reading →

Riflessione in attesa della Pasqua

Lo scorso anno, alla vigilia pasquale, data la situazione pandemica, mi ero ispirato alla saggezza zen per stimolare la riflessione *. Oggi, ci ritroviamo in un contesto in cui i problemi, a livello planetario, lungi da essere risolti, continuano a sovrapporsi con preoccupante progressione. Parlarne, anche solo per elencarli, sarebbe fuori luogo in questo contesto.... Continue Reading →

Sondaggio tra i colleghi.

Stiamo vivendo una situazione che, a causa del contemporaneo sovrapporsi di problematiche di tipo ambientale, sociopolitico, sanitario, energetico, possiamo definire senza precedenti. Le classi dirigenti sono chiamate a scelte difficili tra ciò che è urgente e ciò che è importante. La visione di lungo periodo confligge con gli interessi a breve mettendo a rischio la... Continue Reading →

CUI PRODEST?

appena 2 anni orsono, sotto la spinta emozionale della pandemia e delle annunciate transizioni energetica ed ambientale in ottica ESG, il prezzo del petrolio aveva toccato un minimo storico negativo. I produttori erano disposti a pagare per liberarsi delle scorte accumulate e non essere costretti a fermare gli impianti.* I combustibili fossili avevano gli anni... Continue Reading →

Réalistes ou Idéalites?

LE BANQUIER "Voyez-vous, je divise les hommes en trois catégories: ceux qui ont beaucoup d'argent, ceux qui n'en ont point du tout et ceux qui en ont un peu. Les premiers veulent garder ce qu'ils ont: leur interet est de mantenir l'ordre; les seconds veulent prendre ce qu'ils n'ont pas: leur interet, c'est de détruire... Continue Reading →

Meditazioni Esistenziali ..

Il tempo futuro non è la tua vita futura: ci sarà chi al tuo posto costruirà e vivrà quel che chiamiamo avvenire. Futuro è il tempo di un verbo, futuro è uno spazio da esplorare, futuro è progetto di quello che verrà. Dei giovani o dei vecchi? Chissà. LA VITA SOPRAVVISSUTA - Raffaele Crovi -... Continue Reading →

La Grande Regressione è arrivata?

" .. C’è un problema di fondo, di cui dobbiamo prendere assoluta coscienza. Il 24 febbraio 2022 il mondo è cambiato.La frattura che si è creata riporta il mondo, di colpo, a 50 anni or sono. Con la differenza che la tecnologia delle armi di oggi è più avanti di mezzo secolo. E con la... Continue Reading →

Facezie* (2022)

Oggettività, Continuità, (non) Contraddizione. “I tre grandi principi della filosofia tedesca”, secondo Voltaire, ” .. da non violare nei ragionamenti e nell’agire.” In molte discipline, più o meno scientifiche, ancora oggi sembrerebbero poco utilizzati. In politica, dicono, non siano applicabili.. Noi come ci comportiamo? TRATTATO DI PACE CONCLUSO TRA IL PRESIDENTE E IL PROFESSORE, 1 GENNAIO 1753.... Continue Reading →

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: