Come avete osato? (3)

DECRESCITA Decrescita? Nei primi anni duemila, trenta anni dopo la pubblicazione de "i limiti dello sviluppo", altri saggi osarono esprimersi con una proposta che, se pur ancora allo stato embrionale, configurava una possibile alternativa al monopolio crescita - inquinamento. Si trattava della reazione di alcuni economisti e filosofi della scienza all'inascoltato segnale di allarme lanciato... Continue Reading →

Quotable Quotation*

"The men of science, in principle, like to smile with unjustified superiority about everyday problems, even (or especially!) if they concern millions of people. However, they should not be surprised if millions of people move away from them and prefer to rely on the astrologer, the fortune-teller or the "on-duty barker ". Malati di Insuccesso*... Continue Reading →

Come avete osato? (2)

Abbiamo visto nella prima parte di questo post come, già a metà degli anni settanta, fossero stati ipotizzati degli scenari, che si estendevano fino ai giorni nostri ed oltre, relativi ai rischi connessi allo sviluppo economico e tecnologico prevedibili a quel tempo; e come reagirono le classi dirigenti di allora. Andamento delle emissioni globali di... Continue Reading →

Quotable Quotation

"Often the problem is not the problem, but the way in which the same is interpreted and the consequent solution, the outcome of which can be dramatic" * Dedicated to the world ruling class, and to all those who have the burden and the honor of making decisions having received a mandate, more or less... Continue Reading →

Messaggio in una bottiglia digitale*

Indirizzato a noi stessi nel 2039.. Si tratta di un articolo appena pubblicato da alcuni ricercatori, che operano nel campo medico, sul Journal of Medical Internet Research. Affronta con rigore scientifico, ma in modo inconsueto, alcune delle tematiche cui si è accennato su questo blog, circa le pericolose derive che la continua "disruptive innovation" sta... Continue Reading →

Prendiamo l’Iniziativa.

Quante volte vorremmo segnalare, a qualcuno che conta, un problema comune a molti e magari "avendo toccato con mano", suggerirgli anche come affrontarlo e risolverlo! Questa volta non ci viene proposto di soddisfare, a pagamento, nostri bisogni di cui non ci eravamo neanche resi conto. La Commissione Europea ci chiede di indicare quali problemi vorremmo... Continue Reading →

Active Intelligence Systems will take care of our Well being

Belongs to the philosophy of technology.
From Artificial Intelligence to (Pro) Active intelligence, to take care of human needs and, “someone could argue”, create new ones. A growing role of Ethics is expected and needed. Very impressive.

pieroleo

Autonomous behaviors for machines will be a frequent asked option. Individualized options or offerings on a universal scale becomes feasible. Artificial Intelligence, big data, IoT and others so called exponential as well as linear technologies enable content and experiences to be proactively tailored to the user with an unprecedented level of relevance along the whole industrial chains

In fact, the infusion of digital technologies into the basic ground of our society is the biggest transformation phenomena characterizing our post-industrial society during last 20 years or so. There is a clear tendency that is asking us to put machines, and the overall mechanization, at the heart of every process transformation, in every industry sector.

The ingredients that allow all of that are well known and include the pervasive capacity to interconnect things in networks to collect data from the physical world (Internet of Things), the wide availability and the ability to…

View original post 1.066 altre parole

Sogni rubati o aspettative ingannevoli?

"Ci avete rubato i sogni" è l'accusa che si sente lanciare sempre più spesso in questi ultimi anni. Diretta in generale dai giovani verso gli adulti, dagli adulti verso chi governa. Da chi governa verso gli organismi sovranazionali. Quasi mai verso le multinazionali e le loro strutture di marketing e di informazione, che contribuiscono alla... Continue Reading →

Alla Piattaforma Ecologica

Sabato pomeriggio, fine agosto; accedo con la mia smart card alla piattaforma ecologica del comune dove risiedo, per scaricare qualche rifiuto ingombrante. Ci sono vari contenitori: plastica, vetro, verde, macerie. Un servizio ben organizzato e funzionale, sempre presidiato, che non lascia scuse ai pochi che ancora abbandonano sacchi ed altro materiale sui bordi delle stradine... Continue Reading →

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: